Post in evidenza

A GENOVA!!!

J.LeRoli ha confermato la presenza a Genova Comics & Games!!! Potrete trovare la ristampa della fanzine numero 0 e tanti disegni origina...

sabato 15 ottobre 2016

Quasi

Non è lo sguardo che vedi. Né l'argine della tua assenza. Che il sipario si apra sul teatro del movimento, che strappi l'occhio da gettare in pasto ai cani e lo renda vivo, nutrimento dell'istante, per un godimento truculento. Mare scorre nelle vene del Capitano dimezzato, non si rifiuta niente, paradisi e inferni abbiamo da grattare via dai muri, dalle menti assetate, dalle polene sbattute sugli scogli. Non c'è tempesta che abbia ripudiato, amante di ogni battito, del fremito, l'orologio impaziente. La nave è immanente, eterea, della stessa materia di cui ogni nostra fine rivela. Non è lo sguardo che non vedi. Sei tu a immaginare ancora. Immagina, ancora. L'unica ancora, per sentirsi vivi 

1 commento:

  1. ÀB1550 permette alla nostra immaginazione di vagare nei nostri personali abissi manifestando la nostra voglia di sentirci vivi ...e sbullonauti.

    RispondiElimina