Post in evidenza

A GENOVA!!!

J.LeRoli ha confermato la presenza a Genova Comics & Games!!! Potrete trovare la ristampa della fanzine numero 0 e tanti disegni origina...

sabato 12 novembre 2016

Tempo scorre

Il tempo scorre sulla pagina ocra come una lucertola spaventata al divenire, baluginare di ombre e sottile sfilacciare l'esistenza, sfarinare brevi istanti si moltiplicano e gocce di pioggia sull'asfalto, e vagabondi in sordina, e pescatori nell'alba dell'orizzonte, e il peschereccio non oltrepassare la memoria che io vedo e scompaio, liquida perdizione senza ragione dimentico (grazioso il giardino tra le tue mani), che ti muovi e ti accorgi, che ti muovi piedi scalzi e sono solo passi, rette occulte e straripanti verso crocevia senza tracce né confine eppure... è sbucata la notte nella savana africana, ero un animale sconfitto dalla preda, una piccola e lurida anomalia nel gioco del mondo, che c'è molto tempo dentro e cantano vecchi dervisci la saggezza, e sbocciano farfalle, e una ragazza danza alla madre terra e io mi accovaccio su dio, mi accovaccio e rido e piango, e rido (rido) (e rido!) e piango, mi accovaccio e mi dimeno topazi e stelle, braci e pentole, che non so dirti se la marea è passata sui tasti del pianoforte o se lo stregone se ne sta con il naso all'insù nell'alveare della conoscenza, so solo dirti che i suoi movimenti i nostri movimenti si ripercuotono sull'universo, so solo dirti che si producono infiniti movimenti e nessuno sa dove finisce il cielo

Nessun commento:

Posta un commento